Archivi della categoria: Editoriale

inquinamento fiumi

Fiumi di plastica

Nell’ultimo decennio è esplosa la questione dello smaltimento dei rifiuti di plastica, anche in merito alle enormi isole galleggianti comparse negli oceani. Tutto questo materiale di scarto arriva nei mari trasportato, principalmente, dai fiumi. Fino al 2017, diversi gruppi di scienziati e ricercatori ritenevano che

inquinamento sul web

Inquinamento digitale: come il web contribuisce all’emissione di CO2

Navigare su internet ha un costo e, in particolare, un costo ambientale. Chi avrebbe mai detto che l’inquinamento digitale fosse una delle cause principali dell’emissione di anidride carbonica nell’atmosfera? Sembra paradossale, ma un semplice clic sul nostro pc, un download sul nostro cellulare o una

essere vaccinati

Il caso Epicenter-NYC: come facilitare le vaccinazioni

Svariate difficoltà e talvolta scetticismo si frappongono tra i cittadini e la possibilità di essere vaccinati: anziani che non sanno prenotarsi via Internet o non possono uscire di casa, persone straniere che non parlano o comprendono la lingua, lavoratori che non riescono ad incastrare gli

Simpson

Il doppiaggio dei Simpson è immorale

Il politically correct ha colpito ancora e questa volta l’oggetto della critica sono i doppiatori bianchi che nei Simpson prestano la voce ai personaggi appartenenti a etnie diverse. A far scalpore è stato l’annuncio da parte dei produttori di Fox dell’addio di Hank Azaria, da

Hotline: Facebook sulle orme di Clubhouse

In risposta al successo del nuovo social network Clubhouse, l’NPE Team, gruppo interno di ricerca e sviluppo di Facebook, ha lanciato un nuovo progetto sperimentale dal nome Hotline. L’applicazione è ancora in fase di beta testing pubblico. Il sito americano TechCunch ha affermato che si

nasce l'idea di una probabile versione di Instagram adattata alla classe di età che comprende i minori di 13 anni

Instagram Kids: Facebook progetta l’applicazione under 13

Nell’ambito di un’educazione al digitale fin da bambini si parla sempre più spesso di versioni dei social media adatti anche ai minori di 13 anni. Si tratta dei veri nativi digitali, ancora più che le generazioni appena precedenti, avvicinatesi più tardi ai social network. Per

Il silenzio di Draghi

“Io do un ordine o taccio”. Non so se Draghi sia un ammiratore di Napoleone. Certo non è un leader autoritario. Ma il suo riserbo comunicativo ha molta autorità. Il secco, perentorio Whatever it takes (faremo ogni cosa, per salvare l’euro) è storia. Ma storica è

Musicoterapia e autismo: gli effetti della musica sulla mente

Una delle difficoltà di chi soffre di un disturbo autistico è comunicare attraverso il linguaggio non verbale, condividere emozioni e interessi. Questo limite, provocato dallo sviluppo anomalo della sfera dell’interazione sociale e della comunicazione, può essere superato. Come? con uno dei canali di comunicazione più

dad

Quando staccare da Internet non è una scelta

Sblocca lo schermo del telefono e invia un audio su whatsapp, accendi il computer e manda una mail, poi guarda un video su youtube e fai una ricerca su Google. Normalità, no? Beh, no. O almeno non per tutti. Ci sono in Italia i cosiddetti

La street art entra agli Uffizi

La Galleria degli Uffizi, uno dei musei più importanti del mondo, è da sempre considerato simbolo dell’arte classica, ma se vi dicessimo che ora ospita l’opera di un famoso street-artist?  “Autoritratto” di Endless ritrae l’artista insieme alla celebre coppia dell’arte contemporanea Gilbert & George ed

Dimmi chi sei e che pronome vuoi

Ai più attenti e assidui frequentatori dei social media sarà saltato all’occhio. Leggendo la bio di diversi profili, famosi e non, si può notare come si stia diffondendo la pratica di specificare in essa una serie di pronomi. I più frequenti sono she/her per il

smartworking

Quanto costano le riunioni “inutili” online?

Le troppe riunioni lavorative stanno diventando un problema per alcuni lavoratori. Se già in tempi pre pandemici questa modalità di confronto sul posto di lavoro toglievano del tempo alle normali attività produttive (il Sole24Ore ne parlava già nel 2017), l’emergenza sanitaria e la necessità di

E’ blasfemo punire la blasfemia?

C’è chi la usa come intercalare e chi come esclamazione, la verità è che la bestemmia ha perso completamente il suo significato religioso, ma attenzione a dove lo fate. In molti luoghi del mondo viene “tollerato”, ma non in tutti. Nei Paesi musulmani rischiate la

Liberi per professione

Nomade digitale è chi decide di sfruttare i vantaggi della tecnologia per lavorare online, come freelance, da qualsiasi punto del mondo, spostandosi alla scoperta di nuovi posti ogni volta che se ne senta la necessità. Prendere questa decisione non significa soltanto intraprendere un percorso lavorativo