Archivi della categoria: Articoli

fake news

I politici: garanti di disinformazione

Chi non parla almeno una volta al giorno di vaccini o Coronavirus alzi la mano. Ma quanti verificano davvero le informazioni che veicolano o che sentono? Siamo quotidianamente sommersi da notizie, scoperte scientifiche, parere di esperti e, molto spesso, di non esperti. Ma tutto ciò

Fabrica Floridi

Fabrica Floridi – Diversità Italiana

La filiera agroalimentare, il più grande patrimonio del nostro Paese, è un primato da sfruttare di più e meglio. É questo il tema della terza puntata del web show condotto dal filosofo Luciano Floridi da Oxford e scritto da Enzo Argante che ha visto protagonista

Newnew: l’app per delegare le proprie responsabilità

Se prendere decisioni diventa un lavoro stressante, forse è arrivato il momento di chiedere dei suggerimenti a un estraneo tramite un’App. Si chiama NewNew, è frutto dell’azienda Apple ed è nata come esperimento sociale con lo scopo di “alleggerire” il peso delle scelte. La nascita

violenza sulle donne

Fondazione Pangea e L’Oréal a difesa delle donne

Fondazione Pangea Onlus non si è fermata – nonostante la pandemia – anche grazie al supporto di L’Oréal che ha scelto di sostenere le attività in Italia attraverso il “Fund For Women”, un fondo da 50 Milioni di euro a supporto delle donne vulnerabili inserito

“Facta” contro la disinformazione: le parole di Giovanni Zagni

Il direttore di Pagella Politica, Giovanni Zagni, racconta l’importanza del fact checking dell’informazione responsabile. Nasce durante l’anno della pandemia il progetto “Facta”, diretto dallo stesso Zagni, che mette al centro i fatti e la verità come armi per combattere la disinformazione. La velocità dei nuovi

inquinamento fiumi

Fiumi di plastica

Nell’ultimo decennio è esplosa la questione dello smaltimento dei rifiuti di plastica, anche in merito alle enormi isole galleggianti comparse negli oceani. Tutto questo materiale di scarto arriva nei mari trasportato, principalmente, dai fiumi. Fino al 2017, diversi gruppi di scienziati e ricercatori ritenevano che

inquinamento sul web

Inquinamento digitale: come il web contribuisce all’emissione di CO2

Navigare su internet ha un costo e, in particolare, un costo ambientale. Chi avrebbe mai detto che l’inquinamento digitale fosse una delle cause principali dell’emissione di anidride carbonica nell’atmosfera? Sembra paradossale, ma un semplice clic sul nostro pc, un download sul nostro cellulare o una

essere vaccinati

Il caso Epicenter-NYC: come facilitare le vaccinazioni

Svariate difficoltà e talvolta scetticismo si frappongono tra i cittadini e la possibilità di essere vaccinati: anziani che non sanno prenotarsi via Internet o non possono uscire di casa, persone straniere che non parlano o comprendono la lingua, lavoratori che non riescono ad incastrare gli

droni

Droni: ruolo odierno e potenzialità future

Negli ultimi anni il drone è divenuto uno strumento molto usato, sia dai dilettanti che dai professionisti, per riprese aeree suggestive volte alla produzione di semplici video, reportage e documentari.  Cristiano Baldoni CEO di d-Flight, società del gruppo ENAV, responsabile della gestione e del controllo

podcasting

Apple migliora l’esperienza del podcasting

Apple Podcast Subscription è il nuovo market place globale in cui chi crea podcast potrà proporre abbonamenti a pagamento da affiancare ai tanti programmi gratuiti su Apple Podcast.   Dal mese di maggio, in più di 170 Paesi sarà disponibile l’acquisto degli abbonamenti, i quali avranno

Intervista Euro Digitale

Euro Digitale: ne parliamo con Alessandro Mauri di Banca Generali

L’Euro Digitale è un progetto in via sperimentale ma il suo ingresso sul mercato pare ormai prossimo, la decisione della BCE è attesa entro la fine dell’anno. Sarà l’equivalente elettronico dell’euro cartaceo e garantirà sicurezza, comodità ed efficienza. Non andrà a sostituire le banconote ma

SHOPPING ONLINE

Gucci e Facebook uniti contro la contraffazione

Una donna, originaria del nord della California, tra il 2020 e il 2021 ha utilizzato svariati account Facebook e Instagram per promuovere e vendere merce chiaramente contraffatta. Facebook e Gucci hanno così avviato una causa congiunta per violazione dei termini di servizio e delle condizioni