Finanza sostenibile protagonista al Premio Areté

Aretè parla la lingua della finanza responsabile. L’edizione 2021 - sul palco Enzo Argante Presidente del premio e Luciano Floridi da Oxford presidente della giura - sottolinea il ruolo e la forza con cui la finanza internazionale sta sostenendo i processi legati alla sostenibilità economica e sociale.


Il Premio Areté ha visto una sequenza di interventi che hanno segnato il territorio delle competenze: Alessandro Mauri, di Banca Generali Private, ha sottolineato l’importanza di orientare gli investimenti verso tematica ESG, valorizzando il tessuto imprenditoriale creativo del Paese, a sostegno dell’economia reale e guardando alla sostenibilità. Se nel 2019 erano 800 i milioni investiti nell’ambito di ESG, oggi Banca Generali ne investe 5,800 miliardi.
Sul legame fra transizione ambientale e digitale è intervenuta Barbara Galliano del gruppo Natixis. Il loro obiettivo è identificare quelle aziende in grado di sostenere e percorrere una crescita sostenibile: per questo, nell’individuazione, sono importanti criteri extra finanziari come pratiche di buona governance.


La sostenibilità passa anche dalla transizione ecologica: per Antonino Cipriano, di BNP Paribas, sono tre i filoni di investimento su cui concentrarsi: nuove forme di energia, efficienza energetica e infrastrutture, trasporto e stoccaggio dell’energia. Se si vuole raggiungere la neutralità dal carbonio, spiega Cipriano, è importante che gli investimenti siano guidati nell’ottica di un cambiamento dei comportamenti di consumo, prediligendo fonti alternative come l’idrogeno verde.


Su diversity ed equity inclusion è intervenuta Paola Pallotta, di Capital Group. Gruppo internazionale rappresentato al 50% da donne. Nell’area delle ESG, spiega Pallotta, Capital Group è la ‘S’ di ‘social’. Valorizzare le differenze ed abbattere gli impedimenti all’inclusione permettono la creazione di un team eterogeneo ma unito. I membri di Capital Group possono autonomamente individuare associazioni, enti, fondazioni a cui destinare donazioni che il gruppo appoggia senza remore.
Secondo Stefano Iotti, della società scozzese Aberdeen, la transizione climatico energetica è legata alla transizione geopolitica. La Cina di oggi è una società di consumi in cui la spinta tecnologica è sempre più forte, e la firma del trattato di Parigi impone al Paese asiatico un calo delle emissioni di CO2. È necessario convogliare interesse e investimenti in Cina, a un passo dal superare economicamente gli USA.

Per vedere i video occorre accettare i cookies riferiti a YouTube.

YouTube privacy policy


Rimanendo in Italia, invece, sostenibile significa sostenere il tessuto economico e produttivo tipico del Paese: le piccole e medie imprese. Realtà imprenditoriali che spesso non hanno le capacità di creare valore. Per questo, spiega Enrico Carnevali nel suo intervento, Boutique Italia interviene acquistando quote di minoranza: l’imprenditore ha così la possibilità, rimanendo alla guida della propria azienda, di raggiungere il suo obiettivo imprenditoriale grazie alle competenze e gli input che i consiglieri di Buotique Italia trasmettono.
La sostenibilità è anche rigenerazione urbana e culturale. Ne è sicura la dottoressa PierCarla del Piano, della Fondazione Stelline. Un palazzo storico nel cuore di Milano è oggi uno degli immobili antichi con meno emissioni dell’intero Paese e un sistema di illuminazione a led abbate del 75% il costo energetico. Ma è anche un hub di cultura: perché non ci può essere sostenibilità se non si diffonde una cultura della sostenibilità. Nasce così l’Hub Leonardo, insieme alle figure istituzionali della città di Milano, della regione Lombardia e alla partnership con Nuvola Verde Institute. Un polo culturale per diffondere ed educare alla sostenibilità.

I premi Areté 2021

Maestri della Responsabilità: persone che si sono contraddiste per il loro impegno
nella sostenibilità, a 360 gradi. Il premio va a Don Gino Rigoldi e a Daria Illy.
A Don Gino Rigoldi per il suo pluriennale sostegno alle fragilità dei giovani. “Per i nostri giovani – ha detto in occasione della premiazione – il mondo adulto ha bisogno di essere guida, perché il giovane si muove se si sente ascoltato”.
Daria Illy, Maestra della Responsabilità per il suo attivismo: Le donne devono cominciare a pensare più come persone e meno come donne, e non mettersi in dubbio, ma credere in se stesse e avere il coraggio di buttarsi, farsi avanti, anche se spesso devono lavorare il doppio di un uomo per raggiungere certi risultati”

Premi Areté Speciali


Il premio Education va all’Associazione La Sorgente, di Cristian Perez, col progetto “La mille e 118 Miglia del Soccorso”, progetto che mira a diffondere la cultura del primo soccorso.

Il premio Mentori Formiche a Fabio Moioli, per la sua personale chiave di lettura sull’intelligenza artificiale, di cui è uno dei massimi esperti mondiali.

Il Codice Jedi all’Associazione Puntozero Beccaria, grazie alla loro iniziativa di recupero, attraverso il teatro, dei ragazzi del carcere minorile Beccaria.

Il premio Arte e Cultura di Banca Generali a Giovanni Lombardi Tecno, per la competenza e la costanza nell’impegno alla valorizzazione del patrimonio storico e artistico della città di Napoli.


Il Premio Giuria della Stampa  va all’iniziativa Per Merito, di Intesa San Paolo, borsa di studio concessa a giovani studenti alla sola condizione di essere in regola con gli studi.

Per la Comunicazione Interna il premio è per il progetto Baxter di Cristiano Salvadeo, GM. Artecard a Stefano Ippolito e Giovanna Tavassi, rispettivamente Direttore Generale e Consiglio Sostenibilità TEMI.


Il Premio Media al progetto di Rai Gulp, Green Meteo. Autrice e ideatrice è Claudia Adamo; conduttore Riccardo Cresci, Direttore Rai Ragazzi Luca Milano.


Il Premio Comunicazione Finanziaria a Oscar di Montigny col progetto Flowe, di cui è presidente.

Roberta Cocco, di Steminthecity, vince il Premio Comunicazione Pubblica.

Per la Comunicazione Sociale è stato premiato il Premio Asimov, di Francesco Vissani, presidente, scienziato e fisico.

Il Premio Comunicazione d’Impresa a Alessandro Franceschini, Simona Placci e Ada Tessari, di AltroMercato.


Vincono il Premio Assoluto Areté 2021 Green Meteo e Steminthecity.

Vedi anche...

Fabrica Floridi Ep. 5

Ultimi Articoli

Trending Video

22:50

Fabrica Jedi Ep. 3 – Il lato oscuro della forza

Il lato oscuro della forza come insieme di sotto argomenti che compongono lo scenario della cybersecurity. Gli Jedi del Master di Comunicazione Digitale Università di Parma intervistano Marco RAMILLI, founder e Ceo di Yoroi.
00:00:51

Eroi, la comunità digitale dell’Emilia-Romagna

EROI è la piattaforma di Open Innovation della Regione Emilia-Romagna, una comunità digitale aperta a tutte le persone che vogliono innovare collaborando.
00:31:18

Green Carpet – IllimiTher

Variazione sul tema Illimity: IllimiTher. Ne parliamo con Isabella Falautano Direttrice Comunicazione e Sostenibilità di Illimity; Gini Dupasquier, Managing Director Ortygia Business School; Roberta Pellegrino, Co-founder di Ludwig
00:03:18

Banksy Story – Da Bristol al panorama internazionale

Banksy è forse il più misterioso e sovversivo fra gli artisti contemporanei: anonimo ma famoso, è un nome familiare a tutti, molto noto negli ambienti della controcultura, tuttavia nessuno conosce il suo volto. In questo primo episodio ci soffermeremo su alcuni eventi salienti della sua vita, partendo dagli esordi a Barton Hill negli anni ’80 fino al grande successo internazionale dei giorni odierni.