La scommessa al femminile di Italia e Germania

Camera di Commercio

SI chiama Next Generation Female Leaders ed è un programma di mentoring promosso dalla AHK Italien (Camera di Commercio Italo – Germanica a Milano) per favorire e supportare la leadership femminile attraverso lo sviluppo delle competenze dei partecipanti: oltre 30 aziende e 106 fra mentors e donne manager.

Il programma prevede una serie di seminari formativi e coaching fino a gennaio 2022. I temi più gettonati (scelti direttamente dai partecipanti) sono: project management, negoziazione, comunicazione e feedback, leadership, gestione del conflitto. Mentors e mentee si incontrano in maniera individuale e in tandem; in aggiunta si organizzano diversi incontri di confronto in peer group per avere un costante monitoraggio sull’andamento del programma.

Figura di punta del progetto e keynote speaker dell’evento di esordio è Monica Poggio, vice presidente di AHK Italien e Amministratore Delegato Bayer Italy, anche in virtù del percorso professionale che l’ha portata a dirigere la filiale italiana di una grande multinazionale tedesca. Poggio ha sottolineato i temi e le sfide che pone la leadership femminile, dai recenti cambiamenti in termini di gender diversity alle questioni ancora aperte in Italia e non solo: “Sono felice di poter inaugurare questo programma attraverso la mia testimonianza – ha affermatoMonica Poggio- ho sempre sostenuto le iniziative di mentoring, si tratta di opportunità di sviluppo che contribuiscono alla crescita professionale e possono dare un grande supporto alle donne che aspirano a progredire nella loro carriera”.

Nel corso di Next Generation Female Leaders le53 mentees partecipanti, provenienti da 30 grandi aziende tra grandi gruppi e PMI, svilupperanno le proprie competenze supportate ciascuna da un mentor individuale, persone che grazie alla loro esperienza manageriale e dirigenziale potranno guidare le partecipanti nel loro percorso di crescita, condividendo conoscenze ed esperienze. Il mentoring avverrà tra mentor e mentee di aziende diverse per favorire lo scambio e il confronto tra culture aziendali differenti e si svolgerà fino a febbraio 2022. Nel corso dei dieci mesi di durata del programma, accanto agli incontri individuali tra mentor e mentee, sono previsti seminari di formazione sui temi della leadership e della gestione manageriale in azienda, momenti di peer group coaching, eventi di approfondimento e occasioni di networking. Tra le tematiche di maggiore interesse segnalate dalle partecipanti, a cui si darà riscontro nel corso del programma, work-life balance e tecniche di leadership 4.0 (leadership innovativa, anche da remoto, digitale).

Con il lancio di questo  programma, AHK Italien intende favorire le prospettive di crescita professionale delle donne partecipanti e sviluppare un focus sulle esigenze delle manager donne, aumentando al tempo stesso la reputazione e l’attrattività delle aziende coinvolte e incoraggiando il confronto tra culture aziendali diverse: “La promozione della gender equality – spiega Jorg Buck, consigliere delegato dalla Camera di Commercio – è fondamentale per noi in AHK Italien, e in questo senso supportare la leadership femminile è una priorità. Del resto, sono sempre più gli studi che mostrano come una maggiore presenza delle donne nei luoghi decisionali favorisca l’innovazione. In questi anni di forte trasformazione del mondo produttivo è quindi importantissimo lavorare sulla gender equality e, più ampiamente, sulla diversity, soprattutto nel contesto di ripresa dalla pandemia. La crisi da Covid-19 infatti può mettere a rischio i passi avanti fatti negli ultimi anni, e bisogna agire per scongiurare questo pericolo. Con Next Generation Female Leaders vogliamo dare opportunità alle aziende della nostra business community di essere all’avanguardia su un tema così centrale, aiutandole proattivamente nel favorire il cambiamento.”

La Camera di Commercio Italo-Germanica fa parte del network internazionale che comprende delle camere di commercio tedesche all’estero (AHK), presenti in 92 paesi del mondo con più di 140 sedi oltre alle 80 camere di commercio e industria in Germania (IHK). L’unione delle camere di commercio e industria tedesche (DIHK) sovrintende alle IHK e coordina le AHK nel mondo. L’organizzazione italiana è attiva dal 1921 e conta 700 soci distribuiti su 7 rappresentanze territoriali che organizzano 100 eventi l’anno con oltre 4 mila partecipanti.

AHK Italien è la camera bilaterale più grande d‘Italia.