‘Liberi’ di lavorare: Spotify lancia Work from anywhere

Dimentichiamo il classico lavoro 9-to-5: il futuro è virtuale.

Spotify annuncia l’addio agli uffici preferendo la via della flessibilità dopo aver riscontrato un effettivo rialzo di produttività nei dipendenti lasciati liberi di gestirsi il lavoro come, quando, ma soprattutto da dove preferiscono. La corporation è decisa sulla questione vedendola come un passo inevitabile, nonché strategico. Talenti da ogni dove, infatti, possono collaborare con Spotify indipendentemente dal paese di residenza e gli impegni inderogabili smettono definitivamente di essere d’intralcio al lavoro, e viceversa.

Molte aziende stanno seguendo la scia di Spotify, che non sia solo l’elemento ‘fiducia’ a fare la differenza?

Fonte: