Più cybercrime con la pandemia

Confermato l’incremento degli attacchi informatici. Quali sono le cause? Sicuramente l’abilità dei cybercriminali, ma, soprattutto, fattori legati allo stati di crisi imposto dal Covid19: la diffusione dello smart working, con il conseguente utilizzo massivo di dispositivi personali e reti domestiche. 

Se da un lato un’impresa su cinque ha ridotto la spesa destinata alle soluzioni di sicurezza informatica già a partire dal 2020, dall’altro, da una ricerca del Politecnico di Milano emergono indicazioni positive: il 54% delle imprese è riuscito a trasformare l’emergenza sanitaria in  un’opportunità per rinnovarsi e per aumentare la sensibilità dei propri dipendenti riguardo alla sicurezza e protezione dei dati.

https://www.ilsole24ore.com/art/la-cybersecurity-italia-vale-14-miliardi-euro-attacchi-aumento-il-40percento-grandi-imprese-ADHFUXHB